CRU Campo Alla Sughera

IGT Toscana Rosso

CAMPO ALLA SUGHERA, IL CRU DALLA SELEZIONE
DEL NOSTRO MIGLIOR PETIT VERDOT



Questo vino è l’ultimo arrivato, ma è anche uno dei più prestigiosi, di cui vado particolarmente fiera. E’ nato nel 2006 e per questo ho voluto che si chiamasse proprio come me. È un importante vino rosso monovarietale, quindi prodotto da e con una sola qualità di vitigno. Campo alla Sughera è puro vino di Petit Verdot! Questo lo rende prezioso, poiché non è così facile che un vitigno come questo cresca e maturi bene ovunque e comunque. Voglio dire che sulla mia terra, dopo 6 vendemmie nelle quali i miei esperti si sono confrontati su diverse varietà, in molteplici contesti climatici, il Petit Verdot ha vinto! E la vittoria, non era certo scontata. È ormai appurato che su parte dei miei ettari questo vitigno si esprima con eleganza ed equilibrio. Pensate che di Petit Verdot, nella zona bolgherese, fino alla fine degli anni ‘90 nessuno o quasi aveva mai sentito parlare. Invece, dal punto di vista vegetativo, produttivo, enologico, pedologico e climatico,questa zona è il suo habitat ideale.

Il rosso Campo alla Sughera prima di essere pronto e gustato con ardore, deve compiere un lungo affinamento di 4 anni: 2 in barriques e 2 in bottiglia.
Vi assicuro che attendere un po’ vale la pena. Come ho sentito nel film Pane e Tulipani, che a me piace tanto tanto: “Le cose lente sono le più belle, bisogna saper aspettare”.